Pensieri sparsi, al mattino

E’ mattina. Sul balcone, osservo con occhi curiosi il lento risveglio della piccola città: i raggi del sole si posano con delicatezza sui rami ed i tetti delle case, gli uccellini cantano qualche dolce canzone, gli uomini iniziano ad occuparsi delle più svariate attività. Macchine con esseri umani di ogni tipo solcano la strada […]

L’onda e il mare

Parole, parole, parole…Chi sta parlando?(Questa è la vera domanda)Quale “io” sta parlando? Quale frammento è al microfono, adesso? Concentrare l’attenzione su un singolo frammento, cercando di “sistemarlo”, spalmarlo sulla totalità… Che senso ha?Si può solo osservare il frammento e nello stesso sguardo integrarlo nella totalità: così, senza dargli un nome, il frammento è parte […]

Tempo

Tempo: quella parola che appiccichiamo allo scorrere degli eventi, sperando in qualche modo di poterli controllare o, quantomeno, catalogare in schemi preordinati e quindi – magia! – capire… Il desiderio di capire è il riflesso della paura dell’ignoto.Così il tempo umano, limitato da schemi artificiali, non può mai contenere (nonostante i nostri sforzi) il […]

Darśana

Il mio petto giaceva, stanco come un albero dai rami pendenti sotto il peso di uccelli dalle larghe ali e tu, con il tuo immobile amore allo schiocco di invisibili respiri li hai fatti fuggire, in volo verso le dita e fuori dal corpo lasciando il sapore della leggerezza ed un quieto rifiorire