Cosa significa Risvegliarsi?

Risveglio non è diventare sovraumani, ma riconoscere la propria totale umanità.

Questo è pericoloso, perché si vorrebbe diventare qualcos’altro.

Si immagina di poter smettere di soffrire, trovate il proprio scopo definitivo o la propria ‘missione’, o magari rivedere tutte le vite precedenti.

Niente di tutto questo.

Si è semplicemente qui.

Si sente la mano irrigidita, si vede il proprio mentire per farsi belli agli occhi altrui, si riconosce la propria mancanza di autocontrollo.

Nient’altro.

Ed è perfetto, perché la vita non ci chiede di essere diversi, proprio come un albero non si sente inferiore ad una montagna perché più basso e un cane inferiore ad un gatto perché meno agile.

Si è sempre al posto giusto al momento giusto, perché non si può essere che qui e adesso. Solo l’immaginazione ci vorrebbe portare lontano, ma anche in quel caso si è liberi di immaginare.

Niente è più fantasioso della realtà.
Quindi risvegliarsi è smetterla di aspettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *