Domani è un pensiero

E’ possibile agire adesso, non domani. 
Domani è un pensiero.

Pensare ad agire non è agire.
Riflettere se è meglio agire in un modo o nell’altro, non è agire.

Non c’è davvero niente da pensare. 
L’azione che si manifesta adesso è l’unica possibile.

Non ci sono errori né successi, solo azione. 
L’azione non è necessariamente cambiare il mondo o trasferirsi in un’altro pianeta.

Il sangue che circola è azione, il cuore che batte, la mano che si muove, lo starnuto, lo sbadiglio, le cellule che muoiono e si riproducono; La vita è azione.

La passività è solo un pensiero.
Scelta giusta e sbagliata è solo un concetto.
Vita sprecata o realizzata è un’ideale fallimentare.

Sensi di colpa, rimpianti, rimorsi, ansie e frustrazioni: viene tutto da lì. 
L’idea di responsabilità personale, di prendere in mano la propria vita, di diventare ciò che si è…

Questi dinamismi sono frustrazione. Non si può diventare domani, perché non c’è domani.
Non si può risolvere ieri, perché non c’è ieri.

Listante spazza via tutte le fantasie. Allora è tutto utile: l’incidente è benvenuto se ci ricorda di tornare al momento.

2 pensieri su “Domani è un pensiero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *