Verso la sorgente

Crediamo di vivere nella realtà, ma in verità le nostre pretese tessono trame sottili ed impercettibili, fili di ragnatela che ci privano della nostra energia vitale, occhi che vedono e che noi non possiamo vedere, che abbiamo imparato a non vedere…
Dentro quali stupide gabbie abbiamo rinchiuso la nostra anima?
Entro quale illusione, camuffata in realtà, speriamo di muovere i nostri passi incerti?

Il mondo degli uomini è forgiato su delusioni e miseria: eppure, lo attraversiamo senza sosta… Perché? Perché il dolore, perché la sofferenza?
La forza di queste domande ha spinto cercatori d’ogni epoca verso la sorgente originale dell’essere: eppure, nessuno l’ha toccata.
Dopo lunghi viaggi, il cercatore s’è fermato: casa, pace, quiete gloriosa.

Ogni luogo è casa.
Ogni passo è pace.
Ogni istante è quiete gloriosa.

Le stagioni dell’esistenza ruotano infinitamente nelle danze di luci e ombre… Dolore, gioia, sofferenza, amore: tutto è parte di questo quadro meraviglioso, niente può essere scisso dall’insieme, ogni colore va assaporato: un piede nel mondo degli uomini, un piede sulla cima della montagna.
Il viaggio prosegue…

Lamia Barbara

Immagine tratta da: Primavera, Estate, Autunno, Inverno… E ancora Primavera di Kim-Ki Duk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *